Cosa si nasconde dietro una piastrella di marmo e travertino?

Un lavoro in cava non sempre facile e talvolta pericoloso.

Il giovane video maker e artista Yuri Ancarani lo racconta nel suo corto intitolato “Il Capo”, un film documentario del 2010 della durata di 15” che è stato presentato all’interno di prestigiosi festival e mostre del cinema e proiettato in mostre in diverse sedi museali in Italia e all’estero, tra cui il Maxxi di Roma , la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino e il museo R.Solomon Guggenheim di New York.

cava di marmo pietra travertino pietre di rapolano

Trovo sempre interessante capire come si fanno le cose, come qualcosa si trasformi un qualcos’altro.

Mi piace osservare processi semplici o complessi, dove comunque si realizzi la trasformazione di qualcosa attraverso la capacità tecnica, la manualità, la tecnologia, sotto il controllo dell’intelligenza dell’uomo.

Il nostro lavoro quotidiano porta dei manufatti in pietra, che siano piastrelle o lavabipiatti doccia o vasche da bagno, ma anche scale, corrimano e tanto altro nelle case e negli ambienti abitati dalle persone.

Il travertino è una roccia sedimentaria calcarea di tipo chimico. Le stratificazioni calcaree, insieme a varie intrusioni di ossidi possono assumere varie colorazioni e sfumature diverse.
Il travertino è compatto, ha basso assorbimento, è resistente, non è gelivo. E’ adattissimo sia ad usi interni che esterni.

  • Articoli più visti:

    5 esempi di architettura di montagna
    Villa con piscina in travertino
    Mattonelle per bagno in travertino chiaro
    Soggiorni con camino in pietra
    Case con muri e rivestimenti in pietra
    La Biblioteca dell'Università di Yale: Beinecke Rare Book and Manuscript Library