Come ogni Natale torna la nostra rubrica Marble-llous dedicata ai prodotti per la casa realizzati in marmo o ispirati a questo materiale.

Le venature naturali da sempre ispirano i designer più creativi e sanno nobilitare qualsiasi tipo di oggetto, dai vassoi, ai tavoli fino agli oggetti per decorare la tavola.

Lo scorso 20 maggio abbiamo partecipato al convegno “Vertical Farm” organizzato a Firenze col patrocinio dell’Assessorato alle Politiche del Territorio presso la Sala Convegni delle Murate. Nell’occasione sono stati presentati i Progetti di Riqualificazione e Sviluppo per l’area dell’Ex Caserma Lupi di Toscana elaborati dagli studenti dell’Università degli studi di Firenze – DIDA nell’ambito del Laboratorio di Architettura e Struttura dei Professori Giuseppina Alcamo, Raffaele Nudo e Ulisse Tramonti con il coordinamento degli Architetti Tommaso Bertini, Luca Gigli e Giacomo Guarnieri.

Nel 1906 la sede dell’Esposizione Universale è Milano per celebrare l’apertura del traforo transalpino del Sempione.
In questa occasione viene costruito l’Acquario civico di Milano, il terzo acquario più antico d’Europa, posizionato nell’attuale area del Parco Sempione, è un progetto dell’architetto Sebastiano Locati ed è considerato uno degli edifici di maggior pregio e significato del liberty milanese.

La nascita delle esposizioni universali segna anche l’inizio della realizzazione di nuove strutture ed edifici che fanno cambiare l’immagine della città trasformandola in una nuova città effimera e magica.  Le strutture che vengono installate per l’esposizione e che a fine manifestazione vengono smantellate hanno forme stravaganti e particolari e sono frutto del lavoro di architetti, progettisti ed ingegneri.

a-cer's travertine villa in pozuelo de alarcon madrid spain

Cercando progetti realizzati con il travertino ci siamo imbattuti in questo progetto dello studio di architettura A- Cero Studio di Madrid , Spagna. L’abitazione che si trova a Las Rozas è completamente realizzata in travertino, sia le pareti interne che esterne così come la piscina e le pedane esterne.

Villa Waddel a Fiesole

Theodore Waddell arriva intorno alla metà degli anni sessanta in Italia, dove si laurea in Architettura a Firenze nel 1968.
Per diversi anni esercita la professione di architetto e designer in Italia collaborando con primarie aziende di arredamento.
In quegli anni costruisce quella che probabilmente rimane la sua opera di architettura più importante, che avrebbe potuto lanciarlo, a pieno titolo, nel firmamento delle star dell’architettura mondiale: la sua casa in mezzo al verde delle colline fiesolane.

Cosa si nasconde dietro una piastrella di marmo e travertino?

Un lavoro in cava non sempre facile e talvolta pericoloso.

Il giovane video maker e artista Yuri Ancarani lo racconta nel suo corto intitolato “Il Capo”, un film documentario del 2010 della durata di 15” che è stato presentato all’interno di prestigiosi festival e mostre del cinema e proiettato in mostre in diverse sedi museali in Italia e all’estero, tra cui il Maxxi di Roma , la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino e il museo R.Solomon Guggenheim di New York.