mimesi 62 rivestimenti architettura firenze
Posted by Italy Stone Marble Blog | Edifici Pubblici, Pavimenti, Pietra, Ristoranti, Rivestimenti

Il ristorante Finisterrae situato nella splendida location di Piazza Santa Croce nel cuore di Firenze è stato recentemente ampliato con l’aggiunta della Caffetteria Fiorentina. Il progetto è firmato dallo studio Mimesi 62, formato dagli architetti Giuseppe Giusto, Antonella Maggini e Domenico Pagnano, che lavora ed opera dal 1996 a Firenze.

mimesi 62 rivestimenti architettura firenze

Il ristorante Finisterrae già nel nome evoca un luogo mitico e al tempo stesso reale, Finis Terrae appunto, il confine ultimo del mondo, cioè lo Stretto di Gibilterra, ma anche il limite ideale che insieme separa e unisce culture differenti. Proprio a queste culture del bacino del Mediterraneo la cucina del locale fa riferimento. C’è quindi un richiamo alla classicità dovuto anche dalla posizione che si affaccia sulla maestosa basilica di Santa Croce.

parete-rivestimenti-pietra-finisterrae-firenze-mimesi-62-studio-architettura

Gli architetti hanno utilizzato per il rivestimento della parete principale la pietra Giallo Avorio che con le sue sfumature e tonalità intense dona all’ambiente un’atmosfera calda e accogliente. Sulle lastre sono incisi i nomi di personaggi del mondo dell’arte e della cultura che hanno contribuito alla grandezza della città di Firenze.

mimesi 62 firenze studio architettura interni caffetteria finisterrae piazza santa croce

La parete in pietra con le fasce giuntate con lame in metallo ha un aspetto singolare dato sia dalla giustapposizione dei conci, che donano movimento, sia dalla disposizione orizzontale. Questo ritmo è bilanciato dalla verticalità delle lampade in vetro che pendono in modo sottile dal soffitto.

mimesi-62-rivestimenti-pietra-progetto-architettura-locale-firenze-caffetteria-fiorentina

Nel progetto anche l’uso di un’altra pietra di provenienza locale, la pietra forte fiorentina impiegata per i pavimenti in virtù delle sue caratteristiche di resistenza e durezza e posata con fughe sottili per dare omogeneità all’ambiente.
Per l’arredo sono  stati utilizzati legno di rovere scuro per i tavolini ed il bancone, e dettagli dorati sul soffitto e nella zona bar.

Il risultato è uno spazio armonico che utilizza un materiale classico in chiave moderna esaltando la ricchezza dei materiali naturali.

Commenti

comments