edificio teheran con facciata in legno e travertino
Posted by Italy Stone Marble Blog | Case private, Esterni, Facciate, Progetti dal Mondo, Rivestimenti, Travertino

Un caratteristica facciata che lascia filtrare la luce attraverso una gioco di doghe in legno che insieme al travertino rivestono gli esterni, una soluzione originale che permette alla luce di filtrare senza compromettere la privacy dei suoi abitanti. La casa, situata nella città di Isfahan, in Iran, è stata progettata da Bracket Design Studio con sede a Teheran.


facciata in materiali naturali travertino e legno

In Iran si assiste ad un crescente boom edilizio dovuto alla revoca delle sanzioni economiche.  Nuovi progetti sono stati realizzati, come questa struttura che si trova nel vicolo Bagh-Janat situato in un quartiere ricco della capitale iraniana. La zona è stata completamente trasformata lasciando il posto ad edifici moderni ed eterogenei con diversi stili e altezze. Il sito confina con due strade ed è sovrastato da edifici a più piani, rendendo la privacy un problema per il cliente.

edificio teheran con facciata in legno e travertino

Per questo motivo il progetto prevede una abitazione i cui esterni sono “schermati” grazie all’uso di doghe di legno. Il rivestimento in legno include finestre e balconi fornendo ombra e privacy ma consentendo comunque la diffusione della luce all’interno e la ventilazione. Gli esterni sono rivestiti anche in travertino, una selezione di pietra chiara, color crema, che è in linea con i rivestimenti degli edifici vicini.
bracket design abitazione te
Per assicurare una corretta illuminazione di tutto l’edificio che si sviluppa su tre livelli, i progettisti hanno creato un grande lucernario ricavato da una parete rivestita in pietra e il volume principale della casa.  L’edificio infatti ha un piano interrato e due fuori per rispettare il codice di progettazione che non permette di superare i 7 metri di altezza.

rivestimenti travertino e legno edificio iran bracket design studio

Una delle camere ha accesso ad un piccolo balcone privato, e c’è anche un giardino sul tetto. L’edificio infatti di 305 metri quadri ha una dimensione notevole per questo quartiere. La zona è infatti composta da edifici eterogenei ad alta densità che hanno soppiantato i vecchi giardini verdi e i palazzi.

Commenti

comments

Both comments and pings are currently closed.