Posted by Italy Stone Marble Blog | Case private, Pavimenti, Rivestimenti, Travertino

Vi abbiamo già parlato degli splendidi progetti di Vincent Van Duysen, connotati da uno stile raffinato e puro che non soccombe alle mode transitorie  e che presenta orginali e sottili transizioni tra architettura e interior design combinato con un atteggiamento che punta all’essenza.

Un approccio che esalta la luce e l’esperienza tattile utilizzando materiali naturali che sanno donare emozioni uniche per un design senza tempo.

Laureato in architettura, il designer ha debuttato come assistente del leggendario Aldo Cibic prima di aprire il suo studio ad Anversa, in Belgio, nel 1990. Ha collaborato con l’azienda B & B Italia,  Cappellini, Poliform, Arflex e Swarovski.

Portret V_ Van Duysen 13_by Jan Verlinde_BW_small

In questo edificio a Zonhoven progettato nel 1999 c’è un omaggio al mattone locale come materiale da costruzione. La casa sembra scolpita nella terracotta riprendendo le abitazioni tradizionali in mattoni rossi. Gli esterni sono semplici e si adattano alle strutture contigue di questo piccolo villaggio nelle Fiandre .

vincent van duysen residenza zohnoven mattoni rossi esterni

Gli interni invece hanno un complesso schema e geometria. La casa si compone di due volumi sovrapposti che sono stati spostati leggermente fuori centro uno dall’altro e che si articolano lungo due assi che si intersecano.

La luce naturale proviene da una grande finestra e da varie terrazze. La casa è inframmezzato da questi ‘cours anglaises’ che lasciano filtrare la luce e garantiscono intimità e privacy è consapevolmente perseguito.

Zonhoven vincent van duysen esterni mattoni pietra

Al piano terra sono posizionate le zone living e la cucina e al piano superiore le camere. I soffitti hanno un’altezza doppia e una luce naturale indiretta. La tavolozza dei materiali è limitata, ma ricca come colori, superfici e strutture. A partire dal mattone ruvido fino al travertino chiaro con le sue tipiche venature usato per pavimenti e rivestimenti.

vincent an duysen travertino scale rivestimenti stairs travertine interior

Oltre al travertino è usato molto legno di noce sia per i pavimenti che per l’arredo.
La casa è concepita come uno scrigno penetrabile solo dalle aperture nella parte posteriore e che invece si apre al suo interno con cortili concepiti come luoghi di meditazione dove arriva la luce e il colore per gli spazi circostanti.

Commenti

comments

Both comments and pings are currently closed.