Al momento della realizzazione di un nuovo bagno o la ristrutturazione del proprio, è bene considerare un ventaglio di soluzioni possibili, in modo da poterlo realizzare così come lo abbiamo sempre sognato.

Pavimenti e rivestimenti

La prima scelta riguarda sicuramente il tipo di materiale da usare per i pavimenti e i rivestimenti: naturale (legno o pietra) o artificiale (ceramica, gres porcellanato).

Se i materiali artificiali come ceramica, gres o porcellanati, offrono un ampia gamma di decori, colori e forme di ogni tipo, hanno di contro la possibilità che possono passare facilmente moda, che cambia precocemente e starle dietro diventa affare complesso.
Questi tipi di materiali offrono alte prestazioni in termini di resistenza all’usura, agli urti e all’assorbimento di prodotti che possono macchiarli, venendo in contatto con loro.

Esempi di bagni realizzati in pietra naturale

Esempi di bagni realizzati in pietra naturale

I pavimenti e rivestimenti in materiali naturali, come marmo, travertino, pietra o legno, sono effettivamente materiali più soggetti all’usura, dall’aria classica e con alle spalle una storia che parla di loro attraverso racconti che ancora oggi possiamo vedere anche visitando grandi città o ammirando opere e statue di un tempo.
Se da un lato, proprio come sopra descritto, sono più soggetti all’usura, dall’altro acquisiscono grazie a queste proprietà un fascino unico ed inimitabile che solo il tempo è in grado di donargli.
Il loro invecchiare li rende oggetti antichi e non realmente vecchi e le loro caratteristiche classiche li rendono contemporanei per la vita.

Lavabi in pietra naturale

La malleabilità dei materiali naturali ci permette di poter scegliere in abbinamento ai pavimenti ed i rivestimenti, per l’allestimento del bagno dei nostri sogni, anche atri oggetti di arredo come i lavabi in pietra naturale, capaci di decorare e conferire carattere al nostro nuovo bagno, che sono reperibili sul mercato in svariate forme, colori e dimensioni.

Fra le varie tipologie di lavabi, sicuramente i lavabi da appoggio per bagno sono quelli più di tendenza.

La creatività dei designers mette a disposizione molte forme di lavabi da appoggio le cui caratteristiche si adatteranno ai diversi stili di bagno. Esistono lavabi da appoggio tondi, lavabi da appoggio quadrati e di molte altre forme, come si vede nella galleria di immagini di lavabi che segue.

Esempi di lavabi in pietra

Esempi di lavabi in pietra

La presente galleria non intende essere esaustiva della moltitudine di lavandini da appoggio, ma sicuramente un aiuto ad orientarsi fra forme, colori, finiture dei lavabi da appoggio reperibili in commercio.
Da ricerche personali emerge che navigando in rete si possono facilmente trovare i prezzi dei lavabi in pietra, le offerte disponibili sia sui lavabi da appoggio che non e le caratteristiche tecniche dei prodotti di nostro gradimento utili per la nostra scelta.

Decori e accessori

Per arricchire, “colorare” e dare un po più di allegria al nostro bagno potremmo pensare di aggiungere dei dettagli inserendo nel pavimento o nei rivestimenti dei mosaici e dei listelli in travertino, pitturare le pareti con un colore accesso oppure con una finitura spugnata o spatolata. Completando tutto quanto con un mobile di arredo-bagno in legno classico o moderno.

Esempi di bagni con decori in mosaici e listelli in travertino

Esempi di bagni con decori in mosaici e listelli in travertino

Speriamo che questi piccoli consigli e le foto mostrate possono essere di aiuto nella scelta dei materiali da usare nella vostra nuova casa, ovviamente noi siamo di parte…. dalla parte della pietra: materiale naturale, vivo ed usato per millenni per arredare e decorare molteplici ambienti!

Commenti

comments